Parlottoliere

Dove il tempo gioca a carte con lo scazzo

Penso che certe volte penso troppo.

Cerco ispirazione e allora ritorno alla carta. La penna che scorre su foglio dà una distinta sensazione delle parole che ci restano sopra. E’ diverso dal battere i tasti sulla tastiera del PC.

Quello che cerco quando scrivo su carta è sempre un po’ di ispirazione. Forse per sfogarsi un po’, forse per sparare altre quattro cazzate, forse per perdere ulteriore tempo e non leggere le slide di un esame che ormai è troppo vicino per essere preparato come si deve.

Ho bisogno assoluto di cazzeggio e riposo e tranquillità. Cosa che l’attuale stato delle cose non mi permette.

A volte mi fermo e penso che certe volte penso troppo.

Postrack: Ludwig Van Beethoven  – Sinfonia n°9

2 commenti»

  Laura wrote @

Meno male, in giro c’è troppa gente che pensa poco… In bocca al lupo per l’esame! 🙂

  Paul wrote @

Ti capisco tantissimo! Anche io ogni tanto ho bisogno di carta e penna…e ancora di più della triade cazzeggio-riposo-tranquillità! XD
Certo che un tasto di reset per il cervello qualche volta ci vorrebbe… 😛


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: