Parlottoliere

Dove il tempo gioca a carte con lo scazzo

Archivio per giugno 24, 2007

E la vita, la vita…

E la vita l’è bella, l’è bella l’è bella.

Come dice la canzone basta avere l’umbrella che ti para la testa. 🙂 No, a San Jose una goccia d’acqua non s’è vista e fa anzi abbastanza caldo. Era solo un modoper ricordare il periodo Jannaccesco che sto vivendo riascoltando le sue canzoni. E in canna c’è pronto anche Paolo Conte; saràla nostalgia dell’Italia che si riflette sui gusti musicali del momento 😉

Ieri è stata una giornata dedicata alla ricarica delle pile (o al prendere un vantaggio di sonno per questa settiamana?), sveglia ad un orario più che degno: 12:30.
E poi in serata abbiamo girato per San Jose Downtown alla ricerca di un locale degno di ascoltare le nostre chiacchere e di dissetare le nostre arse gole :), abbiamo trovato un posto, peccato che per le arse gole ci devono ancora lavorare su. Ho preso una specie di cocktail che tutto era tranne che cocktail, era più un succo di frutta 😦
Ieri pomeriggio ho anche visto il bellissimo e umano “The pursuit of Happiness” (Alla ricerca della Felicità) starring Will Smith sempre più in ruoli cangianti e devo dire che si è adattato alla perfezione al ruolo e alla direzione di Muccino. Molto molto bello. Ma non sono un blog di recensioni e non mi soffermo più di tanto sul film, sappiate che mi è piaciuto moltissimo e che lo consiglio ad occhi chiusi, per le recensioni ricordo il blog proposto da Jen. Mi azzardo quindi a consigliarvelo conscio del fatto che un pensiero verrà fatto.

Oggi è stato un Lazy Sunday Afternoon di quelli che ti ricreano (si spera). Ho cominciato finalmente a buttare giù qualcosa per la tesi tra ieri e oggi, anche se a dire il vero non tantissimo. Ma l’importante è aver cominciato.
Come dicevo Lazy Sunday, ho preso tutto l’ambaradan (Abarth2: il mio trasportabile da 20 kili) e mi sono trasferito nel backyard ad ascoltare musica e scrivere per la tesi straiato sulla sedia a dondolo provvista anche di poggiapiedi a dondolo, 😛 vorreste mica dondolarvi senza stare straiati ?!? Non è che ami molto quella sedia e il senso di sonno che automaticamente porta, ma era l’unica cosa su cui sdraiarsi e allora…

E ora sono qua e la fame comincia ad attanagliarmi e quindi mi sa che abbandono la tastiera e mi fiondo in cucina 🙂 un bel piattone di pasta mi attende :).

May the Dramatic Chipmunk be with you all.

Postrack: David Bowie – Suffragette city

Sono:

SONO UN ANIMALE DI TERRA: Koala
SONO UN ANIMALE D’ACQUA: Granchio
SONO UN ANIMALE D’ARIA: Gabbiano
SONO UNA PIANTA: Quercia
SONO UN GIORNO: Sabato
SONO UNA PIETRA: Arenaria
SONO UN EVENTO ATMOSFERICO: Vento
SONO UN ELEMENTO: Aria
SONO UN’ARMA: Arco e frecce
SONO UN PREZIOSO: Platino
SONO UN PIANETA: Saturno (con anelli e tutto l’ambaradan)
SONO UN LIBRO: Il signore degli anelli (immenso e cangiante)
SONO UN FILM: Pulp fiction (contorto ma incastonato alla perfezione)
SONO UNA DROGA: LA MUSICA
SONO UN CIBO: Gnocchi al forno
SONO UN SOGNO: Caramelle per un bambino
SONO UNA CANZONE: Headlong – Queen
SONO UN MANGA: City Hunter (ho visto solo il cartone :P)
SONO UN COLORE: Arancione
SONO UN ANIMALE MITOLOGICO: Χιμαιρα La chimera
SONO UN MATERIALE: Kevlar [composito]
SONO UN MOSTRO: Babau
SONO UN PENSIERO INSISTENTE: Mac Mac Mac Mac
SONO UN OGGETTO DI ARREDAMENTO: Quadro con gli occhi che si muovono e ti seguono 😀
SONO UN’ABITAZIONE: Villetta sulla spiaggia
SONO UN OGGETTO MAGICO:
SONO UN ODORE: Odore di gnocchi al forno
SONO UN’IMMAGINE: Una del National Geographic
SONO UNO STRUMENTO MUSICALE: Sax
SONO UNA SITUAZIONE IMBARAZZANTE:
SONO UN OGGETTO INUTILE: Tosaerba a pedali
SONO UN PERSONAGGIO DELLA TV: Alberto Angela [fatto da Neri Marcorè]
SONO UN TELEFILM: Mc Gyver
SONO UN MOMENTO: L’attimo fuggente
SONO UNO SPORT: Tennis
SONO UNA MATERIA SCOLASTICA: Letteratura
SONO UNA CLASSE: 1983 😀
SONO UN CARTONE ANIMATO: Mazinga Z
SONO UNA LETTERA: Alfa
SONO UN MESE: Luglio (caldo)
SONO UN FRUTTO: Pesca
SONO UN GELATO: alla Frutta
SONO UNA NAZIONE: Lichtenstein
SONO UNA LINGUA: Pidgin (W il piccione)
SONO UN PERSONAGGIO DELLE FIABE: Lo specchio magico.
SONO UNO DEI SETTE NANI: Pappolo 🙂 ah? non esiste? E Ruttolo? Neanche. Scassalo? No. Fruttolo. Nada. Ok, allora sono lo specchio magico.
SONO UN PUNTO CARDINALE: Sud, profondo
SONO UN DOLCE: Tiramisù
SONO UNA PARTE DEL CORPO: Te [s/t] ta
SONO UN NOME: Carmelo
SONO UNA STANZA: Cucina
SONO UN PREGIO: Pazienza
SONO UN DIFETTO: Gelosia
SONO UN SIMBOLO: Tao
SONO UN DIO: Viṣṇu
SONO UNA BUGIA: No, davvero! [risata] Ma non ci credi? [altra risata], non le so dire
SONO UNA SCUSA: Un cane ha mangiato i miei compiti di oggi.
SONO UNA TORTURA: Cinese (una delle più brutte)
SONO UN BACIO: Sulla fronte (che tenerezza 😀 😀 )

Postpoesia:
Ha gli occhi del più azzurro cielo
Come se pensassero alla pioggia.
Odio guardare in quegli occhi
e vedere un po’ di dolore.
I suoi capelli mi ricordano
un posto caldo e sicuro,
dove bambino mi nasconderei,
pregando che i fulmini e la pioggia
vadano via nel silenzio.

(Di che canzone si tratta?)

[Edit] Su richiesta di Marco (sbo) metto qui la lista del “Hanno detto di me…” che stava sul vecchio blog 😀 enjoy assai!