Parlottoliere

Dove il tempo gioca a carte con lo scazzo

Archivio per Maggio 28, 2007

2days1post

Due giorni in un post.
Approfitto del fatto che domani è il giorno della Memoria e quindi non dovrò svegliarmi presto per forza e quindi posso andare a dormire un po’ più tardi (ma a chi la dò a bere 🙂 tanto mi corico sempre alle 2 e mezza ugualmente :D) e scrivere qualche cosa in più oggi.
Ho scoperto che il Memorial Day è il giorno della Memoria di/del/della xxxxxxxxxx. E al posto delle x metteteci quello che volete, la guerra di secessione, le torri gemelle, la sconfitta di Al Gore alle presidenziali, la guerra in Iraq (vedi Libano, vedi Afghanistan, vedi Iran, vedi Corea) ah, come? a già le ultime due ancora sono in pace con gli USA. In pratica il Memorial Day è un giorno patriottico in cui ognuno pensa a qualcosa da ricordare (principalmente guerre) 🙂 , io ho deciso di passarlo pensando alle ore di tempo immolate nella giusta causa del cazzeggio, che sono numerose nella mia vita 😛 .

Davy JonesIeri, come ho già anticipato a Paul in un commento ad un suo post, sono andato a vedere Pirates of the Carribean con Paolo (non quello del commento 🙂 ). Il terzo e ultimo (???) capitolo conclusivo di quella che la Disney vorrebbe spacciare come trilogia ma che purtroppo io non annovero in una vera e propria trilogia. Questo a causa del secondo episodio che viene in pratica spezzato, un po’ come è successo come per Matrix ma in forma proprio pesante. 🙂 Mi ricordo che quando sono andato a vedere il Film mi aveva colpito proprio quello. Stavamo seduti là e a un certo punto schermo nero e titoli di coda; 😀 e io, “Ma come? E’ finito??? Si sono dimenticati la fine!!!”.

Fatto sta che il film è secondo me mooolto riuscito. Molto studiato sia dal punto di vista della regia che dal punto di vista degli attori, molto bravi (ovviamente l’amico Depp è sempre er mejo), effetti speciali non pesantissimi e ben intonati con la storia (i granchi di pietra mi hanno fatto morire!).
Insomma senza voler nulla togliere al primo capitolo (che ha il pregio di essere il primo appunto) secondo me quest’ultimo (???) ha tutta la mia ammmirazione 8 🙂 .
Visto che al cinema poi siamo andati un po’ tardi 🙂 e visto che il filmetto ha una durata Tolkeniana direi, subito dopo siamo tornati a casina a riposare.

Oggi giornata dedicata interamente alla tesi (insomma, interamente) e alla ricerca di uno stile LaTeX che non sembri LaTeX che tanto mi ossessiona da tempo. E c’ero quasi riuscito, ma purtroppo l’università Svedese di Svanfuloschiz non mi ha aiutato nella compilazione del suo pacchetto che è carente di una parte che si può scaricare solamente dall’interno dell’Ateneo 😦 sigh sob.

Mi sa che mi toccherà fare da me qualche template nuovo ma non c’ho voglia 🙂 .

Oggi siamo andati a vedere una esibizione di Alesandra e il suo gruppo di fronte al ristorante Italiano di Santana Row, Maggiano’s Little Italy. Cappuccino da Starbucks (che era da tanto che non ne prendevo uno) e abbiamo ascoltato le canzoni sue e di un altro “artista” che approfittando del fatto che domani (ops, oggi) è il Memorial Day ha comcinciato con un sacco di canzoni dedicate alla guerra in Iraq ed Afghanistan e cose varie, tanto per farci stare allegri va.

Poi passeggiata per digerire la musica 🙂 . Siamo subito andati a procacciarci un po’ di cibo in giro per Santana Row ma i ristoranti erano tutti pieni stracolmi e con la fila 😦 e Paolo non aveva neanche tanta voglia di andare da Consuelo (il Messicano). Abbiamo allora ripiegato per un piccolo ristorantino di cucina Italiana-Calabrese, sta a due passi dalla mia stanza, 🙂 nella mia cucina 😀 . Pasta con sugo e fungi (mareddhri come direbbe Sebastiano 🙂 ).

Un saluto dagli USA!

Postrack: Dream Theaher – The spirit carries on