Parlottoliere

Dove il tempo gioca a carte con lo scazzo

Archivio per Maggio 10, 2007

Stanchezza ^ ( Stanchezza )

Non so chi o cosa mi dia la forza di scrivere questo post. Oggi sono sfocato dalla stanchezza proprio come il povero Taz qui sotto. In ufficio fino alle 9:30, se contiamo che sono entrato alle 9 fa quasi 12 ore in ufficio (c’è da considerare la pausa pranzo).

Taz (personaggio cartoon) stanco - immagine sfocata volutamente

Una stanchezza non solo mentale ma soprattutto fisica. Ma almeno siamo riusciti a risolvere qualche problema con David. Almeno quello. Poi organizzazione per il party di domani a casa di JaySiJay come chiamano qui il boss 🙂 (sono le sue iniziali). Almeno domani usciro’ un po’ prima visto che c’è da preparare la pasta al forno (no, Antonio non sbaverà leggendo queste righe, non sono lasagne, semplicemente pasta). Una via di mezzo tra una parmigiana e una pasta al forno insomma.
Speriamo che escano bene e speriamo che non risentano del viaggio.

Ho appena finito di dare il buon giorno ai miei (lì sono le 7 del mattino) e mia mamma ha appena finito di dirmi che, grazie alla mia blogtrotter preferita, è venuta a conoscenza di questo spazio internettiano 🙂 “Ciao mamma” [si, proprio come si fa di fronte alle telecamere!]

E ora accompagnato dalle note di Petrucciani mi rimetto a leggere quel meraviglioso libro che si prospetta essere la “Guida Galattica per gli Autostoppisti” di cui ieri ho già divorato i primi 4 capitoli, parcheggiando per il momento sia”La donna della domenica” (Fruttero e Lucentini) sia “Il gioco delle perle di vetro” (Herman Hesse) che restano comunque libri molto più profondi della Guida Galattica 🙂 ma questa fa veramente scompisciare dalle risate e non potevo non leggerla. (Mi aspetta anche lo scaricamiento del filmz).

Ovviamente perchè sono buono e magnanimo non voglio che andiate a comprare anche i libri di cui il copyright è scaduto da anni e vi metto il link da cui potrete agilmente (?!) scaricare i 5 libri che compongono la quintologia (!!!) di Douglas Adams. Gli ultimi sono un po’ commerciali mi sa, Douglas li scrisse per soldi 🙂 ma tanto, anche Beethoven scriveva per commissione no? 🙂 Buona lettura!

Tributo a Douglas Adams

EDIT :

Cioè, un grande!!! Ho scoperto solo dopo aver letto Wikipedia (santa enciclopedia che tutto sa e che tutto dice) che il nostro caro Douglas era amico niente po po di meno che del caro David (Gilmour ovviamente) che ha suonato in un concerto perfino con LORO  e ha dato anche il nome all’album The Division Bell come? ma a caso ovviamente!!! 🙂 che ci si poteva aspettare da un mattacchione del genere? ha preso a caso le parole da una canzone e ovviamente una canzone che io   a  d  o  r  o    (High Hopes).

Che dire ancora, mitico Douglas! (PS ha anche collaborato per uno dei Monty Pyton, più di così!)